Lavorazione Delle Olive

Le olive raccolte a mano senza deteriorarle, vengono depositate in dei cassoni forati, per permettere l'arieggiamento e molite entro le 12 ore dalla raccolta. Vengono lavate con cura, tolte le foglie e molite da una molazza; poi avviene la gramolatura.

La gremolazione è una fase importantissima nel processo di estrazione dell'olio. Infatti, è in questa fase che l'olio fuoriesce dalla pasta delle olive, le microgocce d'olio con il continuo rimescolamento si riuniscono formando gocce più grandi; queste si separano dalla fase acquosa e solida con una successiva estrazione che avviene all'interno del decanter.

Estrazione: Si arriva così all'operazione più importante quella estrazione vera e propria. Questa fase è caratterizzata della separazione del mosto d'olio dalla sansa, la frazione solida costituita da frammenti di nocciolo e bucce.

La centrifugazione: in questa fase l'olio viene separato dall'acqua tramite un separatore, per effetto della differente densità olio e acqua si separano. All'uscita del separatore centrifugo, l'olio è un prodotto pronto al consumo e contiene residui solidi in sospensione e si presenta torbido. In situazione di riposo il residuo solido si deposita sul fondo del recipiente e l'olio s'illimpidisce spontaneamente. L'olio destinato subito alla commercializzazione è invece sottoposto a filtrazione mediante filtri prima di essere confezionato in lattine da lt. 5 o in bottiglie da 750 ml., 500ml. e 250 ml.

 

Sito Parner